giovedì
22 giugno
ore 20:00

Balerhaus

Alla vita danzata

Padiglione Magnolia

Metti un sera d’inizio estate...
Prendi l’ultimo appuntamento milanese di un formato d’arte che parte dal mondo della Balera e ne ridisegna i connotati coniugando la dimensione popolare delle vecchie sale da ballo con la dimensione artistica del teatro, della danza, della poesia e della musica elettronica, una serata che nell’arco di 3 stagioni è diventata un appuntamento di culto capace di richiamare un pubblico eterogeneo sempre più numeroso.


Prendi l’inaugurazione di ExPolis17, un Festival che invade Milano con itinerari artistici in cui ogni angolo di strada, ogni spazio, ogni gesto può riservare una sorpresa agli spettatori che, senza conoscere la meta, percorrono una città trasformata in grande palcoscenico dove realtà e finzione convivono, una Manifestazione d’Arte che mette in gioco il rapporto tra spazi urbani, artisti e abitanti.


Prendi un luogo in un grande parco, alle porte di Milano, fuori Milano ma al centro dell’Europa, sempre attento alle ultime tendenze in ambito di musica live e serate notturne, aperto a farsi invadere da energie alternative, un luogo trasversale, crocevia delle più svariate categorie umane, che si ritrovano sotto lo stesso cielo scoprendosi inaspettatamente simili.
Il risultato è Balerhaus al Magnolia, un Inno alla vita danzata. Una serata meticcia, espressione della voglia di percorrere insieme le distanze esistenti e trasformarle in ospitalità e relazione reciproca.

gli artisti

ammiraglio registico Marco Maria Linzi comandante di pista Lara Guidetti capitano d'orchestra Ale Kape Sicardi musicanti di poppa I Morbidissimi (Ale Kape Sicardi, Luciano Macchia, Domenico Mamone, Andrea Quattrini) sirena da balera Nicoletta Bernardi nostromo organizzativo Fabio Ferretti equipaggio Saverio Bari, Micaela Brignone, Fabrizio Calanna, Marco De Meo, Sabrina Faroldi, Marcello Gori, Stefano Slocovich, Cecilia Vecchio, Eugenio Vaccaro, Lara Viscuso un progetto di Teatro della Contraddizione e Sanpapié con il sostegno di Fondazione Cariplo

gli spazi

Circolo Magnolia